London, modalità dynamic

Blog, travelblog, tripadvisor, web

Capitale del Regno Unito, città cosmopolita, metropoli tecnologica e centro della finanza, Londra rispecchia tutto questo ma anche molto altro.

E’ una città in fermento, piena di opportunità sia per i cittadini che per i turisti.  Fondata dai Romani in prossimità del Tamigi, vive con il fiume un rapporto estremamente intenso, caratterizzato negli anni da scambi commerciali con il resto del mondo.

I giorni che ho passato a Londra sono stati estremamente impegnativi. Per farvi capire le miriadi di situazioni che si possono incontrare vi racconto questo aneddoto. Il primo giorno, nei pressi di Leicester Square

abbiamo conosciuto un Signore di circa 60 anni che era alla ricerca di suo figlio che, partito da casa dei suoi genitori in campania, non dava più notizie alla propria famiglia: il ragazzo stabilitosi nella City da parecchi anni lavora nel settore delle pubbliche relazioni ed è fidanzato con una stilista locale. Il signore pur di ricevere informazioni stradali offrì un caffè a me e alla mia ragazza e tutto ciò mi ispirò questo testo:

Un incontro futuro

Ritorno alla città che poteva darmi tanto,

che ho dimenticato per l’amore che ora canto.

Il sole caldo splende sulla mia fredda famiglia,

rinfresca la volontà senza battere ciglia.

Riscopro ora il mondo quanto rimane vasto,

i miei figli son lontani per un ritrovato pasto.

Azzurri i miei occhi come il ponte delle torri,

Scrutano d’inerzia che tu da me scappi e corri.

La maggior parte dei musei hanno l’ingresso gratuito, puoi entrare in un Museo come il Natural History Museum, goderti le bellezze naturali che ci offrono il passato, come i dinosauri appunto, e gustarti un buon drink passeggiando nei corridoi colmi di cultura. Un buon concertino, magari jazz, vi accompagnerà con disinvoltura al percorso del museo, facendovi apprezzare in una manciata di ore, un mix tra cultura, musica e piacere.

Aprite gli occhi e fissate lo sguardo in alto. L’attrazione turistica e panoramica di Londra, London Eye, vi sta fissando da ore e vi permetterà di osservare la città nel suo splendore più alto. Eccolo là, il Big Ben accanto al parlamento, il Fiume Tamigi scorre impetuoso e bagna tutte le barriere della città, i numerosi ponti che lo attraversano sono un via vai di persone che, come una marea umana, riempiono le vie della città con la ricchezza della loro multi-culturalità. Questa folla è inarrestabile, è come se ci fossero due fiumi naturali che invadono positivamente la città. Uno s’ingrossa con acquazzoni e piogge mentre l’altro prende energia e forza con l’incontro delle piazze inglesi, antiche con i suoi monumenti e allo stesso tempo moderne con le insegne luminose e interattive come Piccadilly Circus. Leicester Square, dopo alcuni lavori di ammodernamento, gode una nuova vita con una zona commerciale piena di negozi, ristoranti, bar e attività di intrattenimento. Seguendo il flusso continuo di gente potrete riposarvi presso il British Museum che si affaccia nella Trafalgar Square con il monumento caratteristico dei Leoni.

Big ben
London Eye

Distraetevi da così tanta realtà con i personaggi di cera di Madame T., un insieme di emozioni e surrealismo, che merita il vostro tempo ma non troppo. Sento molta gente che tra le prime attrazioni che desiderano visitare, questa é tra le prime e rimango veramente allibito da questo superficiale frenesia.
Piuttosto fate un salto a vedere il tower bridge, simbolo del vecchio e nuovo che avanza. Infatti la città ha un continuo bisogno di collegare le due sponde della città e tutto ciò é possibile grazie alle due torri e al ponte levatoio. I traffici stradali e navali si possono alternare con estrema semplicità e precisione, provocando il minimo disagio ai cittadini. Qui le persone amano soffermarsi ad ammirare con spensieratezza lo spettacolo, che ogni giorno questo ponte offre alla popolazione londinese e non solo. I bambini rimangono increduli, gli adulti vivono una seconda infanzia, mentre gli automobilisti, chi con tanta pazienza e chi con meno, attendono la riapertura del ponte per passare la sponda opposta del fiume dove potranno magari fermarsi a sorseggiare un vino italiano, una birra tedesca oppure decideranno di andare a mangiare in uno dei ristoranti della città che offrono prelibatezze di tutto il mondo.

Londra é una città incredibilmente dinamica dove vivono stili e culture diverse, dove la creatività sembra abbia il sopravvento sull’ignota ignoranza e mancanza di espressività, ma per fortuna mi sbaglio. Non sembra, lo è per davvero.

Un pensiero su “London, modalità dynamic

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...